Quanto tempo per vendere casa

da | Ott 7, 2022 | Senza categoria | 0 commenti

Ci siamo, ti sei deciso. E’ ora di cambiare. Si cambia casa, vita, città o anche solo quartiere. Insomma si vende.

Ma quanto tempo per vendere casa? E’ la domanda che noi tutti quando decidiamo di fare questo importante passo ci poniamo. Ed è una delle domande che più spesso gli agenti immobiliari si sentono fare dai loro clienti.

Rispondere non è così immediato. I fattori che influenzano i tempi di vendita di un immobile sono molteplici: dal momento che sta vivendo il mercato, alla tipologia di immobile, alla zona in cui si trova, al prezzo a cui si vuole venderlo. E questi, solamente per citarne alcuni. 

In questo articolo vedremo insieme quali aspetti vanno considerati per stimare i tempi di vendita e quali accorgimenti avere per vendere casa velocemente.

House to Home 12

Cosa serve per vendere casa:
documenti, stima corretta dell’immobile, non cedere alla primissima offerta ecc

La prima cosa da fare quando decidiamo di mettere in vendita il nostro immobile è preparare tutta la documentazione necessaria per favorire la transazione. Domandarsi quanto tempo per vendere casa dipende quindi anche da questo aspetto che non va assolutamente sottovalutato.

Ma quali sono i documenti necessari? Si tratta di una serie di attestati e certificazioni senza i quali non si può procedere nella vendita. Il reperimento può incidere in maniera importante sulle tempistiche, soprattutto quando si tratta di case vecchie o ricevute in eredità.

Vediamo assieme di cosa c’è bisogno:

  • Attestato di Prestazione Energetica (APE). È il documento che attribuisce all’immobile la classe energetica, la quale può andare da A a G. Va presentato all’atto di compravendita.
  • Atto di compravendita dell’immobile, necessario a certificare chi sia l’effettivo proprietario della casa che si sta vendendo.
  • Planimetria catastale. È necessario risulti conforme allo stato dell’abitazione.
  • Visura ipotecaria: necessaria a certificare l’assenza di ipoteche, decreti ingiuntivi o pignoramenti

A questi documenti si aggiungono il certificato di abitabilità e il certificato di conformità degli impianti.

Una volta che la parte documentale risulta in ordine è necessario avere ben chiaro l’importo che si vuole richiedere. Per farlo è necessario considerare diversi aspetti che ci consentono di avere tra le mani la stima corretta che tiene conto di: tipologia di casa, zona in cui è dislocata (facilità di accesso ai servizi), condizioni dell’immobile etc.

Il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi a dei professionisti che possano individuare in maniera oggettiva tutti questi aspetti e fare quindi una valutazione realistica anche rispetto al mercato di riferimento. Questo favorisce uno snellimento delle tempistiche che non vengono quindi rallentate da stime troppo ottimistiche che poi non portano al raggiungimento di un accordo.

Tempo medio vendita casa.
I fattori che allungano o accorciano i tempi: posizione immobile, condizioni casa, prezzo, stagionalità del mercato.

Abbiamo visto che la documentazione può incidere sulle tempistiche di vendita. A favorire un eventuale accorciamento (o rallentamento) dei tempi ci sono anche altri fattori. Pensiamo ad esempio alla posizione dell’immobile che stiamo mettendo sul mercato, potrebbe risultare più facile vendere una casa in centro, vicino ai principali servizi, meno uno in una zona poco servita dai mezzi. Ma questo può anche risultare un pregiudizio non sempre vero. Infatti, anche nella presentazione dell’immobile è importante mettere subito in luce tutti gli aspetti, in una chiave però interessante per il target di riferimento, quello a cui si decide di rivolgere l’immobile (la scelta del target è uno degli aspetti fondamentali anche per i nostri servizi di Home Staging Roma) . Altro aspetto che non va sottovalutato è quello legato alle condizioni della casa, non si può pensare di vendere un immobile (o di presentarlo) in disordine o con foto poco accattivanti, e qui un ruolo importante gioca la capacità di saperlo presentare con foto adeguate (staging case arredate).

Ultimi, ma non per importanza, sono gli aspetti legati proprio alla parte più commerciale e in cui gioca un ruolo di fondamentale importanza il mediatore immobiliare che sono quelle legati al prezzo e alla stagionalità del mercato. Il mediatore immobiliare (o agente immobiliare) è in grado, infatti, grazie a competenza ed esperienza, di individuare tutti gli elementi necessari e alla vendita dell’immobile in tempi brevi. Vendere un immobile privatamente rischia, invece, a causa dell’inesperienza, di rallentare le tempistiche, delle volte o per il mancato reperimento della documentazione corretta o per una stima non reale/corretta. Avere le competenze quindi, per capire quando e a che valore proporre certi immobili può giocare un ruolo strategico per vendere casa in tempi brevi.

Stima dei tempi

Spesso, nella stima della tempistica per la vendita della casa non si tiene conto di un aspetto: quante volte si va a vedere una casa prima di comprarla?

Possiamo considerare una stima media, che si attesta sulle tre volte. Generalmente un possibile acquirente che va a vedere tre volte una casa la compra. Poi può verificarsi anche il classico “colpo di fulmine” e con una visita, più una di “ricognizione” il gioco è fatto.
E’ facile intuire quindi come anche il numero di visite (e il rischio di un’eventuale poca convinzione degli acquirenti) possa rallentare le tempistiche. Ad influire positivamente in questa stima, come vedremo, è la presentazione dell’immobile stesso. 

Ma prima di inoltrarci su tutto ciò che riguarda la presentazione e la preparazione della casa ricapitoliamo che per fare una stima dei tempi di vendita case dobbiamo tenere in considerazione:

  • Tipologia di immobile
  • Posizione
  • Target di riferimento
  • Disponibilità della documentazione necessaria alla vendita
  • Prezzo
  • Mercato immobiliare.

Considerando questi aspetti ci sono dei rischi a vendere privatamente casa?

La risposta a questa domanda è variabile. È facile evincere come un ruolo importante venga giocato dall’agenzia immobiliare nella valutazione di alcuni punti (basti solo pensare ai mezzi e alla competenza per il reperimento della corretta documentazione o per la stima dell’immobile). Questo non significa non riuscire a vendere, ma potrebbe comportare un rallentamento dei tempi, rischioso soprattutto nei casi in cui si vende e si necessita di liquidità per un nuovo acquisto.

Va fatta quindi una valutazione preliminare su cosa sia più conveniente fare in relazione alla propria specifica situazione e alla specifica situazione dell’immobile.

Come riuscire a vendere una casa difficile e in poco tempo?
Sembra impossibile ma non lo è 

Veniamo quindi al cuore della questione che ci aiuterà sicuramente a capire anche il tempo medio per vendere casa. Cosa posso fare per accelerare i tempi della vendita?

Uno dei servizi che più vengono in aiuto per riuscire a vendere velocemente casa è quello di Home Staging, il servizio di valorizzazione immobiliare che parte da un’analisi del target e del mercato di riferimento per preparare l’immobile alla vendita. Per un risultato efficace è importante un lavoro di squadra tra i professionisti che si occupano di Home Staging e l’agente immobiliare o il privato che decide di vendere casa.

I servizi di valorizzazione immobiliare possono essere realizzati su:

  • Case vuote
  • Case arredate
  • Case ad uso turistico

Facile quindi intuire come un servizio di questo genere sia il motore per riuscire a spingere la vendita della casa e diminuisca il tempo medio grazie al fatto che riesce a conciliare in un unico servizio tutti gli aspetti maggiormente strategici utili alla vendita di un immobile.

Hai trovato utile l'articolo?

Premi su una stella per votare

0 / 5. Voti: 0

Nessun voto ancora. Sii il primo!

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest